· 

CHI PUO' INSEGNARE IN ITALIA

La formazione degli operatori sportivi a livello nazionale è di competenza dei soggetti che operano, in Italia, con riconoscimento giuridico in campo sportivo e cioè:

·      il C.O.N.I. Comitato Olimpico Nazionale Italiano

·      le Federazioni Sportive o realtà associate riconosciute dal C.O.N.I. 


·      gli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal C.O.N.I. 


Le competenze sono state confermate dal Decreto Legislativo 23/07/1999 n. 242 (cosiddetto decreto Melandri di riordino dello sport) che assegna al C.O.N.I., a norma dell'art.11 della Legge 15 marzo 1997 n.59, "l'organizzazione ed il potenziamento dello sport nazionale" e la "promozione della massima diffusione della pratica sportiva nei limiti di quanto stabilito dal D.P.R. 24 luglio 1977 n.616".

Lo Statuto del C.O.N.I., regolarmente approvato dal Ministero vigilante, detta, all'art.2 le funzioni di disciplina e regolazione ed all'art.26 l'ordinamento degli Enti di promozione Sportiva. In particolare poi, per gli Enti di Promozione Sportiva, la legittimazione della formazione dei tecnici, istruttori ed atre figure similari di operatori sportivi deriva dalle previsioni dell'art.2 del Regolamento "per il riconoscimento ed i rapporti C.O.N.I. - Enti di promozione Sportiva", approvato dal Consiglio nazionale del C.O.N.I. il 01/08/2001.

Competenze delle Regioni

Ferme restando le competenze nazionali del C.O.N.I. (e quindi delle federazioni e degli Enti di Promozione Sportiva), le funzioni in materia di sport sono state, nel tempo ed in parte, con diversi provvedimenti, attribuite alle Regioni (legge 549/95, art.2, comma 46, lettera b; Legge 59/97, art.7; Dlg 31/03/98 n.112) fino ad arrivare alle recenti modifiche dell'art.117 della Costituzione, per cui, allo stato attuale, la materia dello sport è "a legislazione concorrente" tra Stato e Regioni.

Sono pertanto riconosciuti come

"Istruttori, Tecnici qualificati ed altre figure similari di Operatori sportivi" i soggetti in possesso, alternativamente, di:

  • Diploma di Laurea in Scienze Motorie 

  • Diploma I.S.E.F. 

  • Percorso formativo di Istruttore o Tecnico come disciplinato dalle federazioni o dagli Enti di 
Promozione Sportiva riconosciuti dal C.O.N.I. 


Pertanto gli Istruttori e Tecnici sportivi con i titoli suddetti possono legittimamente operare in Italia fornendo le loro prestazioni tecnico-operative ai vari Utenti

 

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Michele (domenica, 20 agosto 2017 12:51)

    Condivido pienamente, sono un istruttore con un laurea in Scienze Motorie e le direttive scritte in questo blog sono vere.

  • #2

    Laura (domenica, 20 agosto 2017)

    Idem, confermo tutto.


TRADUCI IL SITO CON GOOGLE



CERCA SUL SITO FDKM

FACEBOOK FDKM

VISITA LA NOSTRA PAGINA UFFICIALE FDKM SU FACEBOOK

 

CLICCA QUI

FDKM YOUTUBE

VISITA LA NOSTRA PAGINA UFFICIALE FDKM SU YOUTUBE

 

CLICCA QUI



Privacy Policy